Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta

Gran Circo Taddei e altre storie di Vig ta Otto storie tanto perfette e compiute da costituire ciascuna un breve romanzo Ci sono i personaggi della Vig ta di ogni tempo l inventario di una Sicilia dalle inesauribili sfaccettature avvocati br

  • Title: Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta
  • Author: Andrea Camilleri
  • ISBN: 9788838925467
  • Page: 242
  • Format: Paperback
  • Otto storie, tanto perfette e compiute da costituire ciascuna un breve romanzo Ci sono i personaggi della Vig ta di ogni tempo, l inventario di una Sicilia dalle inesauribili sfaccettature avvocati brillanti, chiromanti improvvisate, contadini e studentesse, preti e federali, comunisti sfegatati, donne risolute, un repertorio che suscita il sorriso o la piet , e sempre uOtto storie, tanto perfette e compiute da costituire ciascuna un breve romanzo Ci sono i personaggi della Vig ta di ogni tempo, l inventario di una Sicilia dalle inesauribili sfaccettature avvocati brillanti, chiromanti improvvisate, contadini e studentesse, preti e federali, comunisti sfegatati, donne risolute, un repertorio che suscita il sorriso o la piet , e sempre un forte coinvolgimento Ma in queste storie c anche un elemento fiabesco, mitico, un improvviso scarto dalla narrazione che ritorna insistente una traccia sotterranea che si mescola con il momento storico che sempre ben definito, al punto che sin dalle prime righe di ogni storia la narrazione viene incastonata in una data precisa, la fine dell Ottocento, l alba del 1900, ma pi spesso gli anni del fascismo, dello sbarco, del dopoguerra Quasi sempre l ironia, la burla a dominare, o il gallismo brancatiano, oppure l umanit solidale che non manca mai nelle storie di Camilleri che in quella piazza della memoria che Vig ta, attinge a storie vere o verosimili depositate fra i suoi ricordi, per reinventarle e raccontarle con la sua capacit affabulatoria, tutte spruzzate da una polvere di simpatia.

    One thought on “Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta”

    1. Una serie di racconti ambientati nella mitica Vigata, a cavallo tra gli anni del fascismo e l'immediatamente dopo, non tutti della medesima qualità, ma immancabilmente ironici e spietati nel caratterizzare i personaggi, quasi tutti gentucola piena di sè e di cui gli altri si fanno beffe, quando non finiscono col beffarsi da sè.Trovo che Camilleri faccia bene a prendersi di tanto in tanto una vacanza da Montalbano.

    2. As I like to say, most literature is crime fiction: everything from Oedipus Rex forward is about crime, transgression of societal norms and the motives and consequences thereof. Even fairy tales.That said, it's especially interesting to read the "non-crime" fiction of an author who is famous for his series of crime novels. Of course, Gran Circo Taddei is also a collection of short stories about crime detection, but that's from a different angle. Instead of a humanly imperfect, introvert and intu [...]

    3. Un romanzo corale su Vigata più che una raccolta di racconti. Narra storie di vita piccolissime di un passato lontano ma nemmeno poi tanto. Storie di varia umanità che si trova ad inciampare nel caso beffardo, nella fortuna riparatrice o nella sfortuna cieca e crudele, nei paradossi incomprensibili, in vicende che cambiano d’un tratto il corso dell’esistenza. E una galleria di personaggi che Camilleri, qui più che mai, è bravissimo a ritrarre con perizia, delicatezza e molta ironia, anch [...]

    4. A really enjoyable collection of 8 stories by the great Andrea Camilleri. To me, he is at his best when he write stories taking place in Sicily, in his mix of Italian, Italianized Sicilian, and Sicilianized Italian. Though these stories aren't about Montalbano, they have their own charm. They portray Sicily in the backdrop of Mussolini's Italy. While not really "about" fascism, the effect of fascism on people's lives is important to these stories. There is almost no one as much fun to read as Ca [...]

    5. Arguti e divertenti racconti, degni di Camilleri e di Sellerio. Tempo fa, leggendo l'ennesimo libro che non raccontava le gesta di Montalbano e che non mi era piaciuto, ero arrivata alla conclusione che oramai, Montalbano a parte, questo autore non incontrasse più i mie gusti. Invece mi devo, felicemente, correggere: salvo rare eccezioni (e sempre secondo il mio gusto) i libri "finti" li fa pubblicare a Mondadori, quelli veri a Sellerio. E quest'ultimo libro ne è la prova.

    6. IncipitNell’anni che furo ’ntorno al milli e novecento e trenta, ’na quinnicina di jorni prima di ogni cangio di stascione, ogni lunidì Ciccino Firrera, ’ntiso «Beccheggio», immancabilmenti arrivava a Vigàta col treno delle otto del matino che viniva da PalermoGran Circo Taddei incipitmania

    7. Camilleri racconta 8 storie di vita vigatese, avvenute nel periodo del fascismo, leggendo le non si può non tornare in dietro nel tempo e pensare ed immaginare cosa accadeva in quel periodo e come si comportavano gli italiani. Le descrizioni dei soggetti sono come sempre simpatiche e la lettura scorre piacevole.

    8. Duole dirlo, ma se ho iniziato a leggere Camilleri per le storie di Montalbano, ora lo reputo un ottimo scrittore solo grazie alle sue opere "minori", non appesantite dall'ingombrante figura dell'ormai stanco commissario. Questo libro è un divertente gioiellino.

    9. compitino da cinque meno meno. il nostro è proprio in fase calante, spiace dirlo, nemmeno a metterci tutto il pepe che ha in casa è riuscito a rendere gustosi questi raccontinizzecola.

    10. Spassoso, divertente, racconti veramente piacevoli narrati con la solita maestria e abilità da Camilleri. Da leggere

    11. La congiura *****Regali di Natale ****Il merlo parlante ****Gran Circo Taddei ***La fine della missione ****Un giro di giostra ***La trovatura ****La rivelazione *****

    12. Tanti racconti uno meglio dell'altro, un Camilleri in grande spolvero e una passeggiata in una Vigàta pre e post fascismo, che non sembra distaccarsi molto dalla situazione attuale.

    13. Continua a sorprendere. E anche con dei racconti brevi, mi sembra di scoprire aspetti profondi dell'animo umano e della società. Anche se sono racconti ambientati del dopoguerra o anche prima.

    14. Otto piccole storie Vigatesi da leggere in un soffio. L'immagine finale del racconto "Gran Circo Taddei" è esilarante.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *